La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Un laboratorio per i bambini dei centri estivi per conoscere e difendersi dalle zanzare: dal 30 giugno nel territorio del Distretto di Dolo-Mirano della Ulss3

Un laboratorio per i bambini dei centri estivi per conoscere e difendersi dalle zanzare: dal 30 giugno nel territorio del Distretto di Dolo-Mirano della Ulss3

giovedì 29 Giugno 2017
Centoventi bambini combattono le zanzare: è il progetto dell’Ulss 3 Serenissima per la zona di Mirano-Dolo. Le zanzare, infatti, sono fastidiose per le loro punture, ma possono anche essere pericolose quando trasmettono delle malattie (febbri estive come Dengue, Chikungunya, Zika e West Nile Disease). Per conoscerle e imparare a difendesi dalle loro punture, il Distretto Dolo-Mirano della Ulss 3 – in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico di Legnaro e i Comuni ospitanti – ha organizzato un Laboratorio Estivo di Entomologia (ramo della zoologia che studia gli insetti), rivolto ai bambini dai 9 agli 11 anni che partecipano ai Centri Estivi.


“Nello scenario epidemiologico internazionale – ha commentato il dottor Vittorio Selle, responsabile del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Ulss 3 – la zanzara è causa della diffusione di malattie infettive. Nel nostro Paese, proprio per evitare ripercussioni simili e collegate, sono necessarie iniziative di informazione, per rendere coscienti i cittadini, anche quelli più giovani, sulla importanza di evitare la diffusione di focolai di sviluppo delle zanzare nelle aree private”.
“Il Laboratorio – ha aggiunto Selle – che abbiamo allestito per la prima volta nel territorio veneziano, ricopre un duplice scopo: quello di diffondere la cultura della prevenzione già in tenera età, formando i bambini ed educandoli al riconoscimento dei focolai di sviluppo delle zanzare, e di far conoscere loro il mondo degli insetti affinché acquisiscano una coscienza naturalistica e rispettosa dell’ambiente”.


In questo progetto, il personale coinvolto (non solo della Ulss, ma anche dell’IZSVe e dei tecnici della disinfestazione) sarà a disposizione, gratuitamente, di circa 120 bambini che occuperanno i centri estivi di cinque comuni nelle date (suscettibili di cambiamento in caso di maltempo) e le sedi che seguono: venerdì 30 giugno a Scorzé presso la Scuola Elementare di Scorzè, in via Martiri; mercoledì 5 luglio a Mirano presso la Scuola dell’Infanzia Zanetti Meneghini, in via Varotara 10 Zianigo; martedì 11 luglio a Noale presso la Scuola Media di Noale, ingresso da via Petrarca; venerdì 14 luglio a Martellago presso la Scuola N. Sauro in via T. Tasso, Maerne; giovedì 20 luglio a Spinea presso il Centro WWF, via Rossignago, 40.
L’iniziativa è organizzata con il contributo di Entostudio s.r.l. e con la Ditta Gico-Systems, che svolgono attività di disinfestazione sul territorio.
Gli incontri prevedono una parte teorica in cui si mostrano diapositive, ma anche gli insetti vivi all’interno di apposite teche, seguita da quella operativa organizzata in una sorta di gioco “caccia al focolaio” (all’esterno) e in una presentazione degli strumenti utilizzati per la disinfestazione.


“Prima diffondiamo la cultura della prevenzione – ha evidenziato il direttore generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – e migliori saranno i risultati che ci attenderanno in futuro, anche in termini di salute. Lavoriamo sempre di più sui bambini: insegniamo loro il rispetto del prossimo e dell’ambiente, sensibilizziamoli ai corretti stili di vita. Così facendo avremo sempre più adulti che faranno la scelta giusta per stare in salute, muovendosi di più, cercando cibi sani, evitando fumo e alcol. E avremo anche adulti più rispettosi della propria terra. Un grazie a tutti coloro che stanno lavorando su questo progetto che darà senz’altro buoni frutti”.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito
ulss3